Visualizzazioni totali

martedì 24 maggio 2016

"RISTORANTE LE TRE VELE"Salerno, TONNO...SUBITO

E poi un venerdì sera di Maggio "TONNO SUBITO"...
Al Ristorante "LE TRE VELE" di Salerno, dopo tre cene a tema del 6 Aprile("Alici come prima"),12 Aprile("A polpo sicuro"),20 Aprile("Vado di fritto), venerdì 20 Maggio, una buonissima cena ,con portate ,con ingrediente principale il tonno "TONNO...SUBITO". Le "TRE VELE" è un ristorante sito in Via Roma,268 ,nei pressi della prefettura a Salerno. Ambiente raffinato, con circa 50 posti a sedere. In cucina il giovane Chef Fabiano Borea,

con un bagaglio di esperienze vissute, tra cui un periodo ,nella brigata di Salvatore La Ragione, Chef del Ristorante stellato"MAMMA' ",di Capri.Dall'antipasto ai dolci, dal pane ai grissini, tutto viene realizzato da Fabiano.La proprietaria Tina D'Antuono ,supporta il giovane chef nel descrivere le sue prelibatezze ,in sala.Venerdì 20 Maggio ,i piatti prelibati, preparati da Fabiano ,hanno deliziato i palati dei tanti commensali presenti alla cena "TONNO...SUBITO", intervenuto più volte in sala ,il giornalista Vincenzo D'Antonio, con la sua simpatia e cultura ,per descrivere le varie portate e presentare lo Chef. Nell'attesa dell'arrivo di tutti i commensali ,è stata servita la Mousse di mozzarella con granella di pistacchio e sfoglia di arachidi,per poi passare alla cena con le varie portate a base di tonno.
                          MOUSSE DI MOZZARELLA CON GRANELLA DI PISTACCHIO E SFOGLIA DI ARACHIDI
                                                      PANINI RICOTTA E SESAMO
                                           TARTARE DI TONNO CON PINOLI,UVETTA E CENTRIFUGATO AL MANDARINO
                                          RAVIOLO RIPIENO DI GENOVESE DI TONNO,SU LETTO DI POMODORINI GIALLI E TIMO
                                      TONNO SU CRUMBLE INTEGRALE ALLE MANDORLE,FAGIOLINI ED ASPRETTO DI MELE
                                                RICOTTA E PERA A MODO NOSTRO
                                                             (CHEF FABIANO BOREA)

Ad accompagnare le pietanze due vini ungheresi
                                               TRAMINER vino aromatico, gusto fresco,profumi speziati e floreali, equilibrato e persistente.
                                                 SAUVIGNON BLANC vino elegante e fine ,gusto fruttato,con eccellente persistenza gustativa .

Si prevede ,come da anticipazione fatta dallo chef Fabiano Borea ,un Autunno ricco di cene a tema ,ma ancor prima ,il 10 Giugno, una serata dedicata ai crudi...A breve si saprà di più ,non resta che attendere...

venerdì 20 maggio 2016

IL GIARDINO DI GINEVRA -ANTEPRIMAVPRESIDI CANDITI CON PANN DI BUFALA, A FESTA A VICO.



Un menù completo di Presidi Slow Food Canditi in abbinamento al Pann di Bufala. E' la novità che sarà presentata in anteprima a la Festa a Vico diGennaro Esposito a Vico Equense dall'artigiana Anna Chiavazzo, de Il Giardino di Ginevra. Attenta ricercatrice delle materie prime, meticolosa nello studiodi antiche ricette e riscoperta di sapori genuini. L’Artigiana Anna Chiavazzo, originaria di Caserta (fortemente influenzata dalle tradizioni calabresi perché ha vissuto lì per un lungo periodo dell’infanzia), è la Maestra Pasticciera fondatrice di Il Giardino di Ginevra, che ha conquistato gli appassionati del gusto, deliziando i palati con ricette esclusive, che esaltano le tipicità locali. Da qui la creazione nel 2002 del Pann Di Bufala, con l’utilizzo di panna di latte di bufala campana, che sarà degustato a La Festa a Vico di Gennaro Esposito in anteprima con la ricetta esclusiva dei Presidi Slow Food Canditi.
"E' per me una grande emozione e ringrazio lo chef Gennaro Esposito per disponibilità - spiega l'artigiana Anna Chiavazzo - E' una persona che ammiro tantissimo e con il quale è stato per me stupendo confrontarmi, per raccontare quanto sto realizzando nel mio laboratorio dal dolce al salato. A Festa a Vico presenterò dunque la mia nuova linea di Presidi Canditi, utilizzando pomodorino del piennolo rosso dop, cipolla candita di alife e il pomodorino da serbo Giangiù giallo candito all'italiana". 
Il laboratorio di Il Giardino di Ginevra è a Casapulla, a pochi chilometri dall’uscita autostradale di Caserta Nord. Ci sono inoltre numerosi punti vendita, dove poter assaggiare le ricette di Anna Chiavazzo, locali che hanno vetrine personalizzare in varie regioni di Italia e dove è possibile scegliere tra i dessert dei menù firmati Anna Chiavazzo. Ma per gli amanti del gusto il prossimo appuntamento con il Giardino di Ginevra è a Vico Equense, per la Repubblica del Cibo, a Vico Equense con la Festa a Vico dello chef Gennaro Esposito. Va ricordato che la serata rientra in un progetto di beneficenza a favore dell'Associazione Sostenitori Ospedale Santobono Onlus e che sarà possibile fare le donazioni qualche giorno prima dell'evento o alla serata stessa, a dei chioschi che saranno presenti lungo il percorso con le associazioni che partecipano alla festa.

Per contatti Il Giardino di Ginevra
info@ilgiardinodiginevra.com
Tel: 0823 1703137

lunedì 16 maggio 2016

PIZZERIE GOURMET a TUTTOPIZZA di Napoli - il 24 Anteprima Pizza Up e premiazioni di 60 pizzerie campane. Il 25 anteprima Design e Sapori Pizzerie Gourmet Campane




PIZZERIE GOURMET, ANTEPRIMA FORMAT CON ARREDI E SAPORI A NAPOLI, A TUTTOPIZZA DAL 23 AL 25 MAGGIO
Il 24 Anteprima Pizza Up ore 10 con il Molino Quaglia, Luciano Pignataro e la premiazione di sessanta pizzerie gourmet partner della Gma Specialità.

Un design innovativo, il legno come materia viva,la natura protagonista con prodotti genuini di altissimo valore e un ricettario all'insegna del Benessere del Cibo. Si presenta in grande stile a Napoli, dal 23 al 25 maggio il format Pizzerie Gourmet, marchio registrato della Gma Specialità. Un format a cui hanno aderito centinaia di imprenditori e che in occasione della kermesse napoletana, in programma alla Mostra D'oltremare, per 3 giorni, dalle 10 alle 19, saranno protagonisti tra premiazioni e convention firmate Molino Quaglia-Farine Petra.
"Il 24 alle ore 10 ci sarà l'anteprima di Pizza Up con il team del Molino Quaglia. Ci sarà Luciano Pignataro a coordinare i lavori della convention in programma alla sala Italia della Mostra d'Oltremare - illustra Giuseppe Acciaio, gastronomo fondatore del marchio pizzerie gourmet - nell'ambito della manifestazione saranno premiati 60 pizzerie gourmet, partner del progetto, che hanno contribuito negli ultimi anni con la loro esperienza e creatività a far crescere il progetto di Pizza Napoletana Gourmet utilizzando prodotti Genuini selezionati e creando ricette esclusive, garantendo "Il Benessere del Cibo" con sapori antichi e di grande bontà".
Si concluderà il tutto con un buffet di specialità a cura della pasticceria" Il Giardino di Ginevra"con  Anna Chiavazzo e la Pasticceria "Dolce Arte" con Carmen Vecchione. Nell'ambito della convention ci sarà inoltre la possibilità di potersi iscrivere all'associazione Pizza Napoletana Gourmet con il Presidente Luigi Acciaio".
Gli assaggi di Pizza Gourmet continueranno poi allo stand dell'evento TuttoPizza, dove il 25 maggio alle ore 10 ci sarà la presentazione alla stampa del format "Pizzeria Gourmet" dai sapori e le tipicità selezionate da Giuseppe Acciaio al progetto architettonico ed arredi ideati dalla Gma Specialità. Per l'occasione ci sarà un esperto che spiegherà come riconoscere un pomodoro industriale dal prodotto lavorato artigianalmente e quali sono le caratteristiche organolettiche dei seguenti pomodori autoctoni campani: Pomodorino di Corbara (Corbarino), Pomodorino del Piennolo del Vesuvio Dop e San Marzano Dop.
"Il nostro obiettivo è dare ai consumatori gli strumenti per riconoscere ciò che è buono dal cibo spazzatura - continua Giuseppe Acciaio - abbiamo creato un team di professionisti per formare gli operatori del settore ed informare i consumatori sul Vero Concetto di Benessere del Cibo, che è il claim aziendale della Gma Specialità".
Doppio appuntamento quindi a Napoli, a Tutto Pizza, con la Pizza Gourmet: Anteprima Pizza Up con il Molino Quaglia Il 24 maggio alle ore 10 alla Sala Italia della Mostra D'Oltremare, e Presentazione del Format registrato Pizzerie Gourmet della Gma Specialità dal design degli arredi ai sapori, con uno stand interattivo creato nell'ambito dell'evento Tutto Pizza, con percorsi informativi ed assaggi all'insegna del Benessere del Cibo.


Ufficio Stampa a cura della Gma Specialità.
Luisa Del Sorbo - luisadelsorbo@bytourist.it - mob.+39 3441206383

martedì 10 maggio 2016

L'11 Maggio a Napoli "La nuova ristorazione di GOURMEET" Tradizione,innovazione,cultura del cibo


A distanza di appena un anno dalla sua inaugurazione, Gourmeet è già divenuto un punto di riferimento obbligato per i buongustai nel salotto buono di Napoli, grazie ad una innovativa formula commerciale che ha saputo coniugare ristorazione di qualità e distribuzione di eccellenze agroalimentari.
L’11 maggio alle ore 12, nel giardino interno di Gourmeet, in Via Alabardieri 8, si terrà la Conferenza Stampa di presentazione di una serie di importanti novità: il nuovo bistrot, completamente ristrutturato, ed il nuovo executive chef che guiderà la brigata di cucina. Sarà anche l’occasione per degustare due nuove linee di prodotti di altissima qualità: le granite siciliane, realizzate in loco in collaborazione con la rinomata Pasticceria Campidoglio di S. Agata di Militello, ed i gelati artigianali del Maestro Emilio Panzardi di Maratea. 
All’evento parteciperà anche lo chef tristellato Niko Romito, il quale proporrà per la prima volta le sue Bombe in abbinamento con il gelato ed, a seguire, presenterà il suo libro “Apparentemente Semplice”.
A conclusione dell’incontro, riservato a giornalisti e blogger del settore, è previsto un brindisi con degustazione di snack realizzati con prodotti stagionali campani, a ribadire l’impegno di Gourmeet per valorizzare al meglio, con un tocco di eleganza e di innovazione, le grandi tradizioni dell’agroalimentare del nostro territorio.

GOURMEET
Via Alabardieri,8
80121 Napoli
Tel. 081-7944131
www.gourmeet.it

martedì 3 maggio 2016

Giovedi 5 Maggio inaugurazione "GIAPPO" a Castellamare di Stabia


Giovedì 5 maggio alle ore 20, in Via IV Novembre 33-35 a Castellammare di Stabia, serata riservata a vip, giornalisti e media per brindare all'apertura dell'ultimo ristorante della catena di franchising Giappo. Il format, specializzato in cucina orientale, nasce da un'intuizione di Enrico Schettino giovane  imprenditore napoletano che, abbandonata la professione di avvocato, ha fatto della passione per il Sol Levante, un attività di successo.
Un locale, quello di Castellammare, composto da una compagine decisamente under thirty. Tre i soci:  Martina Maiello e Raffaele Tommasino  affiancati dalla blogger bolognese Giulia Gaudino, volto noto nel mondo del fashion; la  web influencer infatti spazia dalla moda al food, in veste di modella, testimonial e co-designer di un  famoso brand di bikini oltre che  madrina della social room di un'edizione del Grande Fratello ed esperta del web con oltre 350mila followers su Instagram.

 

Un locale che sfora dal classico format Giappo per arricchirsi di tanti dettagli di tendenza firmati proprio da Giulia Gaudino. I classici sushi, ramen e uramaki saranno serviti su tavoli dallo stile essenziale e raffinato. Dal soffitto una cascata di fiori, eseguiti con la tecnica giapponese degli origami, caratterizza la sala principale,  mentre nella saletta privata, si cenerà sul classico tatami in legno. Ad arricchire gli ambienti, il sushi bar per un pasto veloce, la cucina a vista ed un angolo zen, che condurranno l'ospite in una catarsi totale nella cultura del Sol Levante.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

lunedì 11 aprile 2016

Lo Chef stellato Paolo Gramaglia proclamato Ambasciatore dell'APCI -Ass.Prof.Cuochi Italiani

 
Lo chef stellato Paolo Gramaglia nominato Ambasciatore dell'Apci.
 

Ecco qualche scatto dell'intervento ora in corso al simposio "Stelle della Ristorazione", a Bologna, alla Tavola rotonda,
moderata dal giornalista Luigi Franchi sul tema “Obiettivo APPRENDISTATO. Focus on: il commis che vorrei. -
www.cucinaprofessionale.com Associazione Professionale Cuochi Italiani 
"Investiamo sul Futuro delle nuove generazioni - commenta lo chef stellato Paolo Gramaglia del ristorante President di Pompei
- dalla cucina alla sala, bisogna investire oggi uniti come chef e ristoratori per garantire continuità all'alto livello di accoglienza e cucina che l'Italia da sempre rappresenta. Sono orgoglioso di rappresentare l'Associazione Professionale Cuochi Italiani
al simposio di Stelle della Ristorazione e di condividere con tanti amici chef rinomati un momento di confronto così importante, per il futuro del nostro settore".


Presenti alla Tavola Rotonda:Valentino Marcattilii e Max Mascia del San Domenico di Imola; Emilio Barbieri dello Strada Facendo di Modena; Alberto Bettini della Trattoria da Amerigo di Savigno; Pierluigi Di Diego del Don Giovanni di Ferrara; Terry Giacomello dell’Inkiostro di Parma; Agostino Iacobucci de “I Portici” di Bologna; Andrea Incerti Vezzani del Ca’ Matilde di Reggio Emilia; Luca Marchini de L’Erba del Re di Modena; Aurora Mazzuchelli del Marconi di Sasso Marconi; Daniele Repetti del Nido del Picchio di Carpaneto Piacentino; Alberto Rossetti del al Tramezzo di Parma e Massimo Spigaroli dell’Antica Corte Pallavicina di Polesine Parmense.

lunedì 4 aprile 2016

SALERNO - Tris di eventi a Le Tre Vele. Il 6 aprile "Alici come Prima", il 12 aprile "A polpo Sicuro", il 20 aprile "Vado di Fritto

Salerno - Al ristorante Le Tre Vele tris di eventi ad aprile dedicati ai Sapori del Mare
Il 6 aprile "Alici come Prima" con lo chef emergente Borea ed il giornalista D'Antonio

Il Ristorante LE TRE VELE, Salerno
Ambiente riservato, dai colori caldi e vivaci, cucina creativa a base di pesce ed una giovane brigata in cucina. Sono gli elementi che contraddistinguono il nuovo ristorante Le Tre Vele di Salerno, in via Roma nei pressi della Prefettura. La proprietaria Tina D’Antuono è originaria dell’area stabiese e da sempre è impegnata nell’organizzazione di piccoli eventi aziendali. Mamma per passione ha deciso di continuare il proprio percorso professionale con un ristorante, piccolo ma confortevole, con 50 posti a sedere, è posizionato al centro di Salerno, esattamente in via Roma, 268.
“Il Nome “Le Tre Vele” è dedicato ai miei tre figli – spiega Tina D’Antuono,proprietaria del nuovo ristorante salernitano – ognuno di loro è stato nella mia vita il Buon Vento che mi ha spronato a portare avanti i miei piccoli sogni con entusiasmo. Sono infatti divertiti di questo nuovo progetto e con mio marito mi sono accanto ad ogni passo”.A completare l’opera il giovane chef Fabiano Borea, venticinquenne originario di Benevento e attualmente residente a Cava de Tirreni. Alle sue spalle l’esperienza in vari ristoranti nell’entroterra campano e un lungo periodo nella brigata di Salvatore La Ragione, chef del ristorante stellato “Mammà” di Capri. La sua cucina sobria e allo stesso tempo esclusiva, privilegia i piatti a base di pesce. 
Dall’antipasto al dolce, dai pani ai grissini, tutto in cucina è realizzato da lui. In sala è supportato da Tina D’Antuono, che tra sorrisi e piatti caldi racconta le tipicità del territorio, preparate con ricette della tradizione rivisitate dallo chef.
Un tris di eventi dedicati al Mare, per inaugurare la stagione turistica. È' l'idea messa in campo da Tina D'Antuono del ristorante Le Tre Vele di Salerno con il giovane chef Fabiano Borea. A raccontare le tre serate, dalle tipicità alle tradizioni gastronomiche territoriali, interverrà il giornalista Vincenzo D'Antonio. 
"Alici come Prima", "A polpo Sicuro" e "Vado di Fritto" questi i temi delle tre serate dove il pesce fresco e la Pasta Artigianale Leonessa saranno protagonisti indiscussi.
"E' un modo divertente per dare il benvenuto all'estate - spiega Tina D'Antuono, proprietaria del ristorante Le Tre Vele di Salerno, che cura con eleganza ed entusiasmo la sala è l'ospitalità - l'idea è' nata una domenica a pranzo con l'amico Vincenzo D'Antonio e il nostro chef Fabiano Borea, che ci teneva ad interpretare in modo accattivante la nuova stagione alle porte".
Da qui dunque l'organizzazione del Tris di Eventi, in programma a cena a partire dal 6 aprile con "Alici come Prima" alle ore Venti e Venti. Una celebrazione alle alici, dai presidi slow food alla pasta napoletana Leonessa come materie prima di riferimento. Cetara, Cilento e Napoli saranno i tre territori celebrati nei piatti preparati dallo chef Fabiano Borea. Si continuerà il 12 aprile con "A polpo Sicuro" e il 20 aprile con "Vado di Fritto".
"il ristorante Le Tre Vele e' la location ideale per degli eventi dedicati alle tipicità - commenta il giornalista Vincenzo D'Antonio - Bravo lo chef, giovane e creativo, lungimirante la proprietaria che ha deciso di creare una piccola boutique di ricette prelibate, dove la selezione delle materie prime e' la priorità. Un ristorante nuovo, da scoprire, che punta a crescere, puntando sulla qualità".
Una qualità che si potrà portare anche a casa, vista la creazione di un'area dedicata alle tipicità campane, che sara' presentata il 6 aprile, tra cui verdure ed ortaggi di L'Orto di Lucullo, Oli pregiati e presidi slow food che si potranno acquistare per continuare gli assaggi a casa, con le ricette consigliate dallo chef Fabiano Borea.